Alonso e Vettel
Dan Mullan/Getty Images

Uno lascerà la Ferrari alla fine di quest’anno e non ha ancora nessuna intenzione di ritirarsi. L’altro manca dalla Formula 1 ormai da due anni e vuole varcare nuovamente le soglie del paddock, convinto di poter ancora dare tanto al motorsport.

Perez e Vettel
Dan Mullan/Getty Images

Stiamo parlando di Sebastian Vettel e Fernando Alonso, che potrebbero ritrovarsi rivali nelle prossime settimane per il sedile della Racing Point, che l’anno prossimo cambierà denominazione per diventare Aston Martin. La scuderia di proprietà di Lawrence Stroll fa gola sia al tedesco che allo spagnolo, considerando il motore Mercedes e una monoposto che assomiglia in tutto e per tutto alla monoposto campione del mondo nel 2019.

vettel hamilton
Clive Mason/Getty Images

Seb non ha molte alternative, Hamilton infatti gli sbarra le porte di Brackley e la Red Bull ha già fatto sapere di non voler rinverdire i fasti di un passato. Restano dunque la Renault, con cui Vettel ha già parlato, e la Racing Point che appare al momento l’ipotesi più plausibile. Il tedesco dovrà accettare una sostanziosa riduzione dell’ingaggio, passando da 36 a 12 milioni, ma almeno avrebbe l’opportunità di far crescere un progetto interessante e tenersi stretto un legame con la Mercedes.

Sainz e Alonso
Charles Coates/Getty Images

Bisognerà comunque tenere d’occhio la situazione Alonso, con lo spagnolo che vuole tornare nel circus per riscattare i deludenti anni in McLaren. E’ pronto a riaccendersi dunque uno storico duello, che senza dubbio ci terrà senza fiato nelle prossime settimane infuocate di mercato.