Maiorca-Barcellona
David Ramos/Getty Images

Sembra assurdo, ma in uno stadio a porte chiuse è avvenuta un’invasione di campo da parte di un tifoso. E’ accaduto ieri durante Maiorca-Barcellona, quando un ragazzo con la maglia dell’Argentina si è intrufolato in campo per scattare un selfie con Lionel Messi. 

Maiorca-Barcellona
David Ramos/Getty Images

Prontamente fermato dagli uomini della sicurezza, l’invasore è stato condotto fuori dall’impianto e costretto a cancellare la foto. Questo il suo racconto: “l’avevo pianificato già prima del coronavirus. Messi è il mio idolo. Da prima che i campionati venissero bloccati, la mia idea era di fare una foto con lui. In un primo momento ho visto Jordi Alba e ho scattato un selfie con lui. Poi sono andato da Messi. Infine la sicurezza mi ha bloccato” le sue parole riportate dal Mundo Deportivo. “Mi hanno fatto eliminare la foto e firmare un documento con i miei dettagli. Mi diranno se c’è una multa o no. Come ho fatto ad entrare in campo? Ero con alcuni amici e sono arrivato al 40′ della partita. Ho scavalcato una recinzione di circa due metri e poi dagli spalti ho sceso le scale fino al campo. Jordi Alba ha cercato di ignorarmi“.