Ashley Young
Valerio Pennicino - foto Getty

Prima stagione alla Juventus per Aaron Ramsey, arrivato a Torino a parametro zero la scorsa estate anche su consiglio di Szczesny.

Szczesny
Marco Luzzani/Getty Images

Il portiere polacco, amico del gallese fin dai tempi dell’Arsenal, ha parlato bene dell’ambiente bianconero al centrocampista classe ’90, convincendolo a raggiungerlo: “mi dava molte informazioni dall’interno. È alla Juve da un po’ e conosce perfettamente il club. Aveva solo cose buone da dirmi, e scherzando mi ha detto che voleva anche una commissione” le parole di Ramsey al The Athletic. “In questo campionato la tattica è davvero importante, in Premier si gioca maggiormente tra le aree di rigore, forse in attacco ci sono più spazi. Ora capisco molto di più l’italiano, ma ho bisogno di imparare più parole. Andrea Agnelli viene quasi tutti i giorni a parlare con noi, anche solo a prendere un caffè. Un presidente fa così, dà l’esempio a tutti e mostra che siamo tutti uniti”.

cristiano ronaldo
Catherine Ivill/Getty Images

Per quanto riguarda i compagni di squadra, Ramsey ha tessuto le lodi di Ronaldo: “è sempre il solito, uno dei migliori calciatori della storia. Mette sempre il massimo impegno, sia in campo che fuori, ed è sempre il primo ad arrivare al campo. Lui vuole vincere ogni partita e segna tantissimo, soprattutto gol importanti. Dybala è incredibile, fortissimo, e certe cose che fa in allenamento o in partita ti lasciano davvero senza parole”.