Fabio Paratici
Foto Getty Alessandro Sabattini

Archiviata la sconfitta ai rigori in finale di Coppa Italia, la Juventus si è tuffata sul campionato per dimenticare quanto accaduto all’Olimpico di Roma.

Ronaldo e Szczesny
Tullio M. Puglia/getty images

Tra campo e mercato, il club bianconero non lascia nulla al caso, come sottolinea Fabio Paratici ai microfoni di Sky Sport prima del match con il Bologna: “abbiamo giocato due partite facendo due pareggi con due buone squadre però non vorrei che sbagliare o segnare un rigore ci facesse perdere quella che è la situazione generale. È un trofeo però non è questo che può farci confondere. Dybala? Credo che non si sia dimenticato come si gioca, anzi lo ha fatto molte partite e molto bene. Logicamente siamo in un periodo in cui è difficile essere brillante, quando le squadre si chiudono si fa fatica ad avere il guizzo. Questa credo sia l’analisi corretta. Come sempre in questi ultimi anni siamo in corsa su tutti i fronti in questo periodo dell’anno. Con equilibrio e coerenza è quello che pensiamo, andiamo avanti con fiducia“.

Arthur
David Ramos/Getty Images

Sul mercato, Paratici ha ammesso: “i contatti con i blaugrana sono frequenti, al momento entrambe le squadre sono impegnate in partite importanti quindi abbiamo preferito bypassare questo periodo. Non è una questione di date, ma soltanto di accordi tra le parti e di convinzione di entrambi i giocatori“.