Kyrie Irving
Foto Getty / Al Bello

Kyrie Irving si è detto contrario alla ripresa dell’NBA. Il playmaker dei Brooklyn Nets ha provato a convincere anche diversi altri colleghi che tornare a giocare sarebbe una distrazione dai veri problemi sociali che l’America sta vivendo in questo momento. Addirittura Irving avrebbe proposto una lega alternativa gestita dai giocatori stessi.

Eventualità che ha fatto molto discutere ed ha attirato più di una critica pesante, fra le quali quella di Kendrick Perkins che ad ESPN ha dichiarato: “negli ultimi due giorni abbiamo parlato solo ed esclusivamente di Kyrie Irving. Quindi Kyrie voglio dirti che in questo momento sei una distrazione. Sei il distrattore. È pazzesco per me quello che sta facendo perché l’ha fatto semplicemente senza parlare con il presidente della NBPA Chris Paul o senza consultare il direttore esecutivo Michele Roberts, andando quindi a proporre qualcosa di completamente diverso rispetto alla loro linea ma riunendo un po’ di persone dicendogli: ‘Non facciamo niente senza un piano concreto’. Non ha senso quello che dice e non sono assolutamente d’accordo con lui“.