Conte
Emilio Andreoli/Getty Images

Archiviata la Coppa Italia con l’eliminazione in semifinale per mano del Napoli, l’Inter adesso si concentra sulla Serie A e in particolare sul recupero con la Sampdoria, in programma domani al Meazza.

Napoli-Inter
Francesco Pecoraro/Getty Images

Un’occasione da non perdere per i nerazzurri per portarsi a 6 punti dalla vetta, un distacco esiguo a 12 partite dalla conclusione. Ne è convinto Antonio Conte, che ha espresso il proprio pensiero a Inter TV: “noi dobbiamo per prima cosa vincere il recupero, che vorrebbe dire essere a sei punti dalla vetta: in dodici partite non sono un distacco abissale. Ho delle percezioni positive, poi bisogna aspettare le risposte dal campo. Noi vogliamo giocare quello che resta del campionato al massimo, senza porci dei limiti. Sappiamo che i margini di errore sono minori rispetto a chi ci è davanti, ma c’è l’entusiasmo e la squadra è cresciuta rispetto al passato”.

Conte
Francesco Pecoraro/Getty Images

L’allenatore nerazzurro poi ha proseguito: “per me è sempre molto difficile limitarmi in panchina, cerco sempre di avere un contatto con i giocatori. I cinque cambi credo siano giusti, visti gli impegni ravvicinati e il caldo. Sono sereno, perché ognuno dei miei sa cosa deve fare sia dall’inizio che da subentrante. Per le gare andranno cambiati gli orari della giornata di avvicinamento, e con tredici partite in poco tempo è giusto non fare il ritiro e ritrovarsi la mattina“.