Le indagini per ricostruire la dinamica dell’incidente che ieri ha visto protagonista Alex Zanardi sono già partite, i carabinieri di Montepulciano hanno iniziato gli interrogatori nei confronti delle persone presenti sul luogo dell’impatto tra la handbike del campione azzurro e il camion.

Nel mirino degli inquirenti è finito inevitabilmente l’autista 44enne del mezzo pesante, iscritto nel registro degli indagati per il reato di lesioni gravi o gravissime da incidente stradale, come stabilito dall’articolo 590 bis del codice penale. La Procura di Siena ha però fatto sapere che si tratta di un atto dovuto, come stabilisce la legge in questi casi.

L’autista si è messo subito a disposizione delle autorità, risultando negativo a droghe o sostanze alcoliche. Il camion e la handbike sono stati sequestrati per svolgere i rilievi del caso, nel frattempo è stato inserito negli atti anche un video amatoriale che riprenderebbe il momento del tremendo impatto.