Alex Zanardi
Chris Graythen/Getty Images

Emergono nuovi particolari inquietanti in relazione all’incidente di Alex Zanardi, avvenuto lo scorso venerdì sulla provinciale 146 tra Pienza e San Quirico d’Orcia.

I carabinieri stanno proseguendo le proprie indagini per capire l’esatta dinamica dell’incidente e, nelle ultime ore, avrebbero acquisito agli atti un video di un giornalista freelance appassionato di corse e circuiti enogastronomici, trovatosi vicino al campione azzurro negli attimi del terribile impatto con il camion.

Alex Zanardi
Alex Caparros/Getty Images

Immagini di un minuto fondamentali per scagionare l’autista del camion che, nella testimonianza rilasciata ieri, ha ammesso di essersi trovato Alex di fronte senza riuscire ad evitarlo. “Era dietro all’automobile, a un certo punto ha accelerato, ci ha sorpassato sulla destra e ha perso il controllo della handbike – le parole rilasciate al Tg3 dall’autore del filmanto Alessandro Maestrini – sopraggiungeva dall’altra parte un camion, che non ha alcuna responsabilità dell’accaduto, e lui è andato a impattare“.

Oltre alla testimonianza del videomaker ne è venuta fuori un’altra ancora più clamorosa, riportata dal Messaggero in un articolo a firma di Alessia Marani e Francesca Monzone. Il testimone è un ciclista di Sinalunga, che correva al fianco di Zanardi poco prima dell’incidente: “riprendeva il panorama con il telefonino, non si è accorto di aver invaso l’altra corsia. Ho visto Alex planare sopra di me, schiantarsi sulla strada e poi atterrare fino a rotolare in una cunetta, sembrava come una lancia schizzata via dopo avere  rimbalzato sull’oggetto colpito“.

LEGGI ANCHE:

Incidente Zanardi, i video in possesso dei carabinieri parlano chiaro: Alex non aveva il telefonino in mano

Cosa ci faceva lì quel camion? Tutta la verità sull’incidente di Alex Zanardi, una… ‘pedalata’ finita male

Incidente Zanardi, la nota della moglie Daniela e Obiettivo3: “il viaggio continua per Alex”