Alex Zanardi
Chris Graythen/Getty Images

Rispetto alle condizioni critiche con le quali Alex Zanardi era arrivato in ospedale, la situazione è di certo migliorata. O meglio, il fatto che resti sostanzialmente invariata e che dunque i parametri presentino stabilità e non peggioramenti, è un segnale di speranza. Lo spiega Roberto Gusinu, direttore sanitario dell’ospedale di Siena, intervenuto a ‘Italia Sì’ su Rai 1: “la situazione è sostanzialmente invariata. Sul quadro neurologico non possiamo fare previsioni perché il paziente è profondamente sedato. Si può sperare? Ogni momento che passa conforta i nostri clinici, la stabilità è importante. Si è presentato con un profilo neurologico veramente grave, possiamo solo valutare in un secondo momento“.