Alex Zanardi
Foto Getty / Bryn Lennon

Luca Mazzone, insieme ad Alex Zanardi e Paolo Cecchetto, fa parte del trio denominato ‘i 3 Tenori’ della staffetta mistra italiana, capace di grandi imprese a livello internazionale. Mazzone, intervistato ai microfoni di ‘Fanpage.it’, ha svelato dettagli importanti riguardanti le dinamiche dell’incidente di Alex Zanardi: “Zanardi è una persona di cui ti innamori. È diventato un esempio positivo per tante persone per come ha affrontato le avversità e le prove che il destino gli ha riservato. La cosa che mi ha fatto più specie è sapere che tutto è successo in discesa, dove lui è un maestro e mi ha insegnato diversi trucchi per affrontarle sempre al meglio. Adesso la speranza è che tutto migliori piano piano“.

Zanardi
Bryn Lennon/Getty Images

Luca Mazzone ha parlato poi dei rischi dell’handbike: “da premettere che l’handbike è ciclismo su strada, quindi già questo fa capire i rischi e i pericoli ma allo stesso tempo la bellezza di questo sport. […] È un sport in cui la gente sente il sudore del lavoro, lo sforzo e che ha reso immortali tanti atleti come Bartali, Coppi e Pantani. […] Io, ad esempio, ho molta paura ad andare in discesa perché in quei tratti prendiamo delle velocità assurde e andiamo quasi al doppio dei ciclisti, essendo più aerodinamici“.