Alex Zanardi
Foto Getty / Bryn LennonBryn Lennon

L’Italia intera si è stretta da 3 giorni intorno ad Alex Zanardi, per tifarlo uno volta di più nell’ennesima prova che la vita gli ha posto davanti. L’ex pilota di Formula 1 è stato coinvolto in un grave incidente contro un camion e si trova attualmente in coma farmacologico presso l’ospedale di Siena. La ricostruzione dell’incidente parla di un possibile errore di Zanardi che ha perso il controllo del proprio mezzo finendo contro il camion. L’autista, risultato negativo ad alcol e droga, ha provato a spostarsi ma non ha evitato l’impatto.

L’uomo, intervistato al giornale radio Rai, si è detto distrutto da quanto accaduto: “va male perché la situazione è brutta, anche se non è stata colpa mia. Quando ho visto che lui sbandava, mi sono buttato tutto a destra, ma lui mi è venuto addosso ed è scivolato verso il camion. Sono mortificato ma mi è spuntato davanti in una frazione di secondo. Quando ho incontrato questo gruppo di biciclette, ho visto uno che ha cominciato a sbandare. Non sapevo chi fosse, mi sono buttato sulla destra, però è stata una frazione di secondo e mi ha colpito. Penso di aver fatto il possibile. Penso tutte le notti a quel momento mi dispiace e gli sono vicino. Non so come finirà ma sono a terra“.