vettel
Clive Mason/Getty Images

L’annuncio dell’addio di Sebastian Vettel alla Ferrari, a partire dalla stagione 2021, ha infiammato il mercato piloti. La scuderia di Maranello ha messo sotto contratto Carlos Sainz, mentre la McLaren si è tutelata con Daniel Ricciardo. A restare a piedi, per ora, è proprio Sebastian Vettel, pilota più esperto, vincente e talentuoso dei 3.

Zak Brown, ceo McLaren, ha fatto chiarezza sul perchè la scuderia abbia deciso di non puntare sul tedesco: “Sebastian è un vero campione ma avevamo tentato di convincere Daniel due anni fa. All’epoca non funzionò, ma lui è rimasto la nostra prima scelta nel caso fosse libero. Quindi questo non è stato un atteggiamento di sfiducia nei confronti di Sebastian. Non potevamo essere sicuri di ottenere Sebastian, ci sono ancora molte voci sul suo futuro. Abbiamo mantenuto contatti stretti con Daniel negli ultimi due anni. Quando è arrivata l’occasione, l’abbiamo colta. Quando abbiamo scoperto che Sebastian sarebbe stato sul mercato, avevamo già raggiunto una stretta di mano con Daniel“.