Bottas
Clive Mason/Getty Images

In F.1 sperano di avere 15 gran premi quest’anno e penso che tutto ciò sia molto eccitante, il pilota che diventerà campione del mondo dovrà avere grande talento, concentrazione, e dovrà sapersi adattare fisicamente e mentalmente a diversi tipi di situazioni“. Si è espresso così l’ex pilota di F1 Mika Hakkinen, intervistato dal web ufficiale della Fondazione Onlus Laureus (il finlandese è membro dell’Academy).

Il pilota finlandese si è poi concentrato sui 3 team principali, rilasciando i propri pronostici: “Valtteri Bottas è decisamente in ottime condizioni, con un livello fisico e psicologico molto elevato. Ha mostrato grandi prestazioni nei test alcuni mesi fa e sono fiducioso che stupirà tutti con risultati incredibili. Lewis Hamilton continuerà a guidare alla grande, ma Valtteri ha alzato l’asticella dei suoi obiettivi perché in questo sport che richiede molta disciplina devi migliorare continuamente, anche se tutto ciò è molto stancante. Se Valtteri è pronto, Lewis lo è?

Verstappen sicuramente ci proverà e prenderà i suoi rischi. Con una pausa così lunga, i rivali sapranno reagire alla giusta maniera alle sue mosse? La Ferrari Sono sicuro che se la giocherà, ma non credo sia allo stesso livello di Red Bull e Mercedes. Bisognerà trovare il pacchetto giusto già dal primo GP in Austria il 5 luglio: se auto, motore, cambio e aerodinamica non funzioneranno subito allora sarà difficile poi recuperare“.