Sticchi Damiani
Foto Gety / Massimo Bettiol

Il Mondiale del 2020 avrà due gare in Italia, l’ufficialità dovrebbe arrivare a giorni ma si può sottolineare con certezza che, dopo Monza, anche il Mugello avrà il suo Gran Premio di Formula 1.

Mugello
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Un evento eccezionale, che permetterà alla Ferrari di festeggiare sul circuito di proprietà il millesimo Gran Premio della storia del Cavallino, come confermato da Angelo Sticchi Damiani a Repubblica: “al secondo Gp sulla stessa pista, per quanto possa essere spettacolare, la gente si annoia, sarebbe stato un accanimento terapeutico e com’è noto gli sponsor pagano in base al numero di telespettatori. Invece al Mugello si raggiungerebbero una serie di obiettivi altrimenti irraggiungibili, quello centrale è il millesimo Gp della Ferrari in casa, una combinazione che non ha favorito Imola. È un’occasione ghiottissima per un promotore che è molto attento alla comunicazione specie in un anno disgraziato come questo”.