Norris e Sainz
Charles Coates/Getty Images

I piloti di Formula 1 si preparano per il primo appuntamento della stagione, in programma questo week-end in Austria sul Red Bull Ring. Sarà l’occasione non solo per tornare ad annusare il profumo della competizione, ma anche per lanciare un messaggio importante contro il razzismo.

Black Lives Matter
Brandon Bell/Getty Images

Lando Norris infatti ha ammesso come i piloti potrebbero inginocchiarsi durante l’inno, ma lo decideranno in una riunione in programma venerdì: “alcuni dei piloti ne hanno già parlato, se dovessimo decidere di farlo, tutti i piloti dovranno inginocchiarsi. Ne parleremo in seguito al briefing dei piloti con la Grand Prix Drivers’ Association di venerdì. Faremo tutto il possibile per dimostrare che ci preoccupiamo e rispettiamo tutti, faremo ciò che è giusto quando verrà il momento. Non è giusto che le persone vengano trattate diversamente a causa della loro razza. Questo sport raggiunge milioni di persone e più possiamo fare come piloti, squadre e come comunità della Formula 1, maggiore è l’impatto che possiamo avere“.