Magnussen
Mark Thompson/Getty Images

La Ferrari ha scelto Carlos Sainz Jr per sostituire Vettel nel 2021, ma a quel sedile ambiva anche Kevin Magnussen.

Peter Fox/Getty Images

Il danese del Team Haas però non è riuscito a farsi notare a causa della deludente stagione della scuderia americana, finendo così per dire addio all’opportunità di fare uno step successivo in carriera. Una disdetta per Magnussen, come ammesso da lui stesso al quotidiano danese Ekstra Bladet: “certo che mi sarebbe piaciuto guidare la Ferrari per il 2021, ma anche in Formula 1 è spesso una questione di essere al posto giusto nel momento giusto. Disputando un 2019 molto positivo, Sainz ha sfondato e si è guadagnato il sedile. Secondo me ho disputato una buona stagione, capisco però che per gli altri sia stato difficile notarlo. E comprendo anche la scelta della Ferrari: hanno voluto andare più sul sicuro. Certamente avrei avuto più possibilità se a Maranello avessero dovuto sostituire un pilota a fine 2018