Lewis Hamilton
Clive Mason/Getty Images

Il 2007 è un anno che Lewis Hamilton non dimenticherà facilmente, perché riuscì a perdere un titolo che sembrava già vinto.

Gareth Cattermole/Getty Images

A trionfare fu Kimi Raikkonen all’ultima gara, ma un grosso aiuto furono gli errori del britannico, che ancora oggi lo fanno star male, come ammesso nel corso di un evento organizzato dallo sponsor Hewlett Packard: “ho perso il titolo in Cina e questo mi fa venire la nausea ancora oggi. Quando ero più giovane ero duro con me stess, se sbagliavo mi punivo e questo non era molto produttivo. È stato difficile interrompere questo, ma nel corso degli anni ho imparato a divertirmi. La cosa più importante è che ti piaccia quello che fai. Torturarti porta solo negatività. Ogni anno ti sviluppi e conosci sempre meglio il tuo corpo e il tuo lato mentale, ogni anno ripenso alla mia stagione e nessuna gara è stata perfetta. Le gare da cui impari di più sono quelle che non vinci o in cui hai fallito”.