Speranza
Franco Origlia/Getty Images

La corsa contro il tempo per individuare il vaccino anti-Coronavirus prosegue, i Paesi europei e non stanno contribuendo a finanziare le ricerche per arrivare presto ad un risultato.

Coronavirus
WPA Pool/Getty Images

Lo ha ammesso anche il Ministro della Salute, Roberto Speranza, nel corso di un’intervista al Messaggero: “per contrastare un’eventuale seconda ondata abbiamo stanziato 3,25 miliardi di euro solo nel decreto rilancio. Ci sono molti più posti di terapia intensiva, in tre mesi abbiamo assunto 28.182 tra medici, infermieri e operatori sanitari. Riguardo il vaccino, l’Italia è nel cuore della sfida. Con Germania, Francia e Olanda abbiamo investito sul candidato vaccino più promettente, sviluppato dall’Università di Oxford, con la multinazionale AstraZeneca. Se arriverà, in tempi che non hanno precedenti per rapidità, gli italiani lo avranno e lo avranno gratuitamente“.