Alex Zanardi
Foto Getty / Bryn Lennon

Le condizioni di Alex Zanardi restano stabili, con un quadro clinico soddisfacente”, lo ha spiegato hai microfoni di Sky Sport il professor Sabino Scolletta, direttore del reparto di terapia intensiva. Resta la grande preoccupazione per il quadro neurologico.

Zanardi ha trascorso un’altra notte di stabilità con buoni parametri cardiovascolari, respiratori e metabolici – ha confermato il medico -. Ha ancora necessità di essere sedato e attaccato alla macchina, ma siamo molto contenti. Continuiamo il neuromonitoraggio che anche stanotte ha segnato parametri di stabilità, ma serve cautela, il cambiamento potrebbe essere repentino. Nel complesso le condizioni generali restano stabili e noi siamo soddisfatti per questo quadro clinico. Il risveglio? Pensiamo più nei prossimi giorni che nelle prossime ore. Al cervello serve tempo e riposo“.