US Open, la Federtennis americana ammette: “niente cambi di sede, decideremo entro metà giugno”

Lo slam americano resta al momento in programma a cavallo tra agosto e settembre, ma una decisione definitiva verrà presa entro 6-8 settimane

Al momento gli US Open 2020 restano in calendario dal 31 agosto al 13 settembre, ma rimane un grande punto interrogativo sull’effettivo svolgimento del quarto slam della stagione.

Nadal
Al Bello/Getty Images

La Federtennis americana ha rinviato ogni decisione alle prossime settimane, sottolineando inoltre di non prendere in considerazione l’ipotesi di un cambio di sede. Questa la nota ufficiale: “il nostro piano di disputare gli Us Open nelle date previste a New York e con la presenza del pubblico rimane in corsa. Ad ogni modo riconosciamo che a causa della pandemia da Covid-19 il contesto può cambiare anche molto rapidamente e per questo stiamo valutando anche altre ipotesi, inclusa quella delle porte chiuse. Siamo in continuo contatto con lo Stato di New York e con le autorità ed ogni settimana ci confrontiamo con il nostro comitato medico per apprendere nuove informazioni e capire come gestire al meglio questa situazione. Al momento abbiamo intenzione di prendere ulteriori decisioni sullo svolgimento del torneo in un periodo compreso tra le prossime sei-otto settimane, nel mentre continueremo a mantenere tutti aggiornati”.