Neqrouz racconta il famoso ‘dito nel sedere’ ad Inzaghi: “segnava in tutti i modi. L’ho fatto perchè…”

Rachid Neqrouz torna a parlare del famoso episodio in cui mise un dito nel sedere ad Inzaghi: l'ex difensore marocchino racconta il motivo del gesto

Nei giorni scorsi, nel corso di una live con Bobo Vieri, Pippo Inzaghi ha raccontato un particolare episodio legato alla sua carriera: la marcatura, con annesso dito nel sedere, da parte di Neqrouz, in una partita fra Juventus e Bari. Il difensore marocchino è tornato a sua volta a parlare dell’argomento nel corso di una live, raccontando: “ho visto la live di Inzaghi e Vieri, ho cominciato a ridere come un pazzo. Perché l’ho fatto? Mai pensato in carriera di far male ad un giocatore. Arrivato alla Juventus, Inzaghi faceva gol ogni settimana. Era bravo e fortunato, segnava con: petto, pancia, faccia, ginocchio, sedere, schiena. Pensai a questo trucchetto per farlo allontanare dall’area di rigore. Quello era il vero calcio. A Inzaghi vorrei dire che lo rispetto come uomo, calciatore e come allenatore adesso. È stato un grandissimo e mi aspetto che arrivi in Nazionale“.