LeBron James e Paul Pierce
Foto Getty / Mike Ehrmann

Alcuni giorni fa, Kendrick Perkins ha raccontato che la rivalità fra LeBron James e Paul Pierce è nata da uno sputo indirizzato da ‘The Truth’ nei confronti dell’allora giocatore dei Cleveland Cavaliers. Episodio confermato senza problemi dallo stesso Paul Pierce che ha dichiarato: “è effettivamente successo quanto raccontato da Perk. Accadde durante un’amichevole prestagionale giocatasi nel 2004 tra i miei Celtics ed i Cavs di LeBron. Non ricordo il motivo, ma scattò una scintilla tra me e LeBron, così dirompente che iniziammo ad insultarci durante la partita e continuammo anche mentre uscivamo dal campo, dirigendoci alle rispettive panchine. Ho guardato verso la panchina dei Cavs con aria di sfida nei loro riguardi, dal momento che alcuni di loro si misero ad insultarmi per difendere il loro compagno, e sputai proprio nella loro direzione. Non ho idea di cosa sia accaduto subito dopo perché voltai il capo; posso quindi aver colpito qualcuno, come anche averli mancati tutti. L’unico fatto certo è che ci trovammo poi nel tunnel degli spogliatoi uno addosso all’altro. Quello è stato il gesto che ha scatenato la nostra rivalità, ma sono felice che all’epoca non esistessero i social, altrimenti sarei stato sicuramente multato e bollato come scorretto“.