NBA – Metta World Peace cambia ancora nome: questa volta è un omaggio alla moglie

Metta World Peace è pronto a cambiare nuovamente il suo nome: questa volta, l’ex giocatore dei Lakers vuole omaggiare la moglie

Ron William Artest Jr. potrebbe vivere a breve una nuova ’crisi d’identità’. Dopo essersi fatto chiamare Ron Artest, Metta World Peace e The Panda’s Friend (sì, l’Amico dei Panda), l’ex Lakers avrebbe in mente di cambiare nuovamente nome. Ai microfoni di ‘Inside the Green Room’ infatti, Ron Artest ha svelato l’idea di cambiare nome in Metta Ford Artest, in onore della consorte Maya Ford.

Nel corso dell’intervista, il nativo del Queens è tornato a parlare del primo cambio di nome del 2011: “mi alzai dalla panchina per entrare in campo su chiamata di Phil Jackson e lo speaker annunciò il mio nuovo nome. Ricordo che, nonostante l’ovazione del pubblico, mi sembrò inascoltabile e stupido, tanto da non voler togliermi la felpa del riscaldamento per non farlo notare sulla mia schiena. All’epoca ero desideroso di attenzione e vidi Chad Johnson dei Cincinnati Bengals cambiare nome in Chad Ochocinco, così pensai di dover fare altrettanto e meditai a lungo. Le prime idee furono ‘Queensbridge‘ e ‘So Hood‘, ma scelsi Metta World Peace perché trasmetteva un messaggio importante di pace e riconciliazione”.