NBA, tutta la follia di Shannon Brown: l’ex compagno di Bryant arrestato per aver sparato a due persone

Il due volte campione NBA, rilasciato su cauzione, dovrà rispondere adesso di aggressione aggravata con arma da fuoco

Una follia che sarebbe potuta finire in tragedia, considerando la dinamica dell’accaduto. Il protagonista è Shannon Brown (due volte campione NBA nel 2009 e nel 2010 con i Lakers di Kobe Bryant), arrestato per aver sparato addosso a due persone.

Shannon Brown
Harry How/Getty Images

A riportare i fatti, avvenuti lo scorso lunedì nella città di Tyrone (Georgia, Stati Uniti) è il famoso sito americano TMZ, riuscito a ricostruire la vicenda mediante il racconto dei protagonisti. Due persone hanno rivelato di essere arrivati a casa di Brown per visitarla, avendo visto affisso all’esterno il cartello ‘in vendita’. Invece di far vedere la casa però, l’ex compagno di Bryant ha estratto la pistola sparando contro i malcapitati, fortunatamente senza centrarli. Arrivata sul posto, la polizia ha rinvenuto i bossoli a terra arrestando l’ex guardia Nba, poi rilasciata su cauzione. Adesso Brown dovrà comparire davanti ad un giudice per rispondere del reato di aggressione aggravata con arma da fuoco.