Jorge Lorenzo
Foto Getty / Mirco Lazzari gp

Dopo il ritiro, Jorge Lorenzo ha accettato il ruolo di tester per la Yamaha con la possibilità di tornare in pista, di tanto in tanto, con una wild card. Lo spagnolo era pronto a rientrare al Montmelò, davanti all’amato pubblico catalano, il prossimo 7 giugno, ma una decisione della Msma ha ‘rovinato’ i suoi piani. Jorge Lorenzo infatti non potrà tornare in pista nel 2020 visto che le wild card sono state vietate. Tale decisione, spiega Marca, è stata presa per ridurre il numero di piloti e relativi staff ‘non necessari’ nel paddock, per ragioni di sicurezza legate alla diffusione del Coronavirus. Stessa sorte toccherà agli altri collaudatori: Daniel Pedrosa (Ktm), Michele Pirro (Ducati), Stefan Bradl (Honda), Sylvain Giuntoli (Suzuki) e la coppia Bradley Smith-Lorenzo Salvadori (Aprilia).