MotoGp – Piloti arrugginiti? La soluzione di Ezpeleta: test nella settimana che porta alla prima gara

Carmelo Ezpeleta parla della ripresa della MotoGp dopo lo stop causato dal Coronavirus: al fine di far riprendere confidenza con la pista ai piloti, ci saranno dei test nella settimana che porta lla prima gara

Fare esercizio fisico a casa e ‘ripassare’ mentalmente i circuiti alla PlayStation è sicuramente un buon modo che i piloti hanno per tenersi in forma durante lo stop della MotoGp dovuto al Coronavirus, ma correre in pista è un’altra cosa. È per questo che, in vista dell’eventuale ripresa prevista per Jerez dal 19 al 26 luglio (doppio appuntamento da confermare), Valentino Rossi e colleghi potrebbero risultare un po’… arrugginiti.

Carmelo Ezpeleta, CEO Dorna, ha pronta la soluzione: “il nostro obiettivo è di far fare ai piloti di tutte le classi un test il mercoledì prima del weekend di gara (ovvero il 15 luglio) per aiutare la ripresa. Abbiano già parlato con le autorità dell’Andalusia e il sindaco di Jerez, ora aspettiamo la conferma ufficiale del Governo spagnolo per iniziare a parlare dell’organizzazione del GP, che avverrà a porte chiuse, con un numero ristretto di persone nel paddock, tutte controllate, e l’osservanza del protocollo sanitario. L’obiettivo è di avere un calendario per inizio giugno, che coinvolga vari Paesi, con procedure di sicurezza simili. Quello del test pre gara per noi resta una priorità“.