Lazio, Inzaghi sogna lo scudetto: “sarebbe il punto più alto di un cammino iniziato quattro anni fa”

L'allenatore della Lazio ha parlato dell'eventuale ripresa del campionato, ammettendo come sarà dura tener testa alla Juventus

Il campionato si è fermato sul più bello, con la Lazio ferma a 1 punto dalla Juventus e con la consapevolezza di poter lottare fino alla fine per lo scudetto.

lazio
Marco Rosi/Getty Images

L’emergenza Coronavirus ha poi bloccato tutto e, ancora oggi, si discute sulla possibilità di riprendere l’attuale Serie A. Simone Inzaghi ha espresso le sue considerazioni ai microfoni della Gazzetta dello Sport, sottolineando come sarà dura tornare in campo: “sappiamo cosa dovremo affrontare, quando si è fermato il campionato stavamo molto bene. Quando ripartirà, cercheremo di farci trovare pronti. Vincere lo scudetto anche da allenatore? Sarebbe il punto più alto di un cammino iniziato quattro anni fa, sarei orgoglioso di portare questa Lazio al vertice. Ripartire è difficile, come fare un altro ritiro, giocheremo una volta ogni tre giorni. Se il campionato non si fosse fermato, avremmo giocato una partita a settimana. Cambierà tutto. Con le partite ravvicinate, bisognerà evitare gli infortuni e il recupero diventerà più faticoso. Sarà dura, lo sappiamo“.