Mancini
Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Alla ripresa della Serie A, uno degli spettatori più attenti sarà senza dubbio Roberto Mancini, che guarderà da vicino i propri giocatori per valutarne lo stato di forma.

Mancini
Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Gli Europei sono stati rinviati, ma il ct azzurro non ne fa un dramma, sottolineando a Radio Deejay che questi 12 mesi in più serviranno alla sua squadra per crescere: “il rinvio degli Europei? Credo che il gruppo possa migliorare in alcuni aspetti e, l’anno prossimo, i ragazzi avranno maggiore esperienza. Non nascondo che avremmo potuto fare bene anche quest’estate, venivamo da una striscia importante di risultati, ma potremo far bene pure nel 2021. In ogni caso, dovremo aspettare le date ufficiali e capire quando finiranno i campionati: tanti giocatori, inoltre, continueranno a giocare le coppe. Altri arriveranno dalla preparazione pre-season: insomma, qualche problemino potremmo averlo“. Interrogato sui singoli, il ct azzurro ha parlato di Tonali e Balotelli: “se dovesse andare in una squadra che gioca le coppe, Sandro acquisirebbe più esperienza e migliorerebbe sotto tanti punti di vista. Può giocare davanti alla difesa in un centrocampo a tre, ma anche come interno. Attacca, tira e può segnare: è capace di tutto. Mario? E cosa devo dire, spero sia tornato ad allenarsi“.