Inter, Eriksen fa chiarezza sul suo futuro: “voglio giocare con regolarità, non è vero che devo andare via”

Il centrocampista danese ha sottolineato di voler rimanere all'Inter, giocandosi le proprie carte per ritagliarsi maggiore spazio in campo

Christian Eriksen non si è ancora integrato del tutto nel nuovo ambiente Inter, la sosta forzata dovuto all’emergenza Coronavirus non lo ha aiutato, per questo motivo il danese non vede l’ora di riprendere gli allenamenti per inserirsi al meglio nel mondo nerazzurro.

Eriksen
Emilio Andreoli/Getty Images

Nessuna voglia di andare via per l’ex Tottenham, che ha svelato i suoi obiettivi ai microfoni del portale danese DR: “il mio obiettivo è giocare con regolarità con i nerazzurri, non è vero che devo andar via. Amo giocare a calcio e quella sarà la mia motivazione. Il mio ruolo? Dove c’è la palla. Non abbiamo ancora ripreso le sedute di squadra, per il momento lavoriamo in solitaria o su Zoom insieme al resto della squadra, facendo cyclette, pilates e forza. I miei idoli d’infanzia? Sono Totti e Laudrup, mentre il miglior calciatore con cui abbia giocato è Moussa Dembélé. Sono ancora in contatto con qualche ex compagno. Ora non saprei dire quali sono le differenze tra i campionati, non ho ancora giocato molte partite in Serie A ma in futuro sarò più preciso“.