Higuain
Emilio Andreoli/Getty Images

Gonzalo Higuain si è concesso ad una particolare intervista alla pay tv sudamericana Tyc Sports. L’attaccante argentino ha parlato del suo presente e del suo futuro, tenendo aperta la porta ad un ritorno in Argentina nel tanto amato River Plate per il quale ha speso parole d’elogio: “il River Plate è un club che mi ha dato tutto, dalla possibilità di crescere a quella di mettermi in mostra, fino ad arrivare al Real Madrid. Ma ora non so cosa succederà e la mia testa è alla Juventus. Il River di Gallardo ha dimostrato di aver forza, personalità, crea molte occasioni per i suoi attaccanti. E uno che ha giocato nel River, quando vede questa squadra e si immagina lì, non può che dire: ‘che bello che sarebbe“.

Higuain si è poi soffermato sul futuro del connazionale Lautaro Martinez, cercato con insistenza dal Barcellona: “è in fase ascendente. Essere in una grandissima squadra come l’Inter è un grande merito. Ha già giocato in Coppa America e fatto gol. Senza dubbio ha tutte le capacità per essere il centravanti dell’Argentina, dipende da lui, da quanta fiducia abbia in se stesso perché alla sua età si ricevono ancora poche critiche. I momenti difficili arriveranno ma bisogna essere forti di testa. Le voci sul Barcellona? Io a 18 anni sono stato cercato dal Real Madrid. Che avrei dovuto dire? ‘No, voglio crescere ancora’? Se ti viene a cercare il Barcellona e puoi giocare con Messi… Non vorrei essere nei suoi panni, è molto difficile dire di no. Toccherà a lui decidere cosa è meglio per sé e per la sua carriera”.