Coronavirus – Serie A, il ministro Spadafora annuncia: “nessuna previsione, ma se si ricomincia sarà a porte chiuse”

Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora non si espone sulla ripresa del campionato di Serie A ma annuncia: in caso si ritorni a giocare, le partite saranno a porte chiuse

La ripresa della Serie A resta ancora incerta, servirà monitorare la curva dei contagi. Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora non cambia la propria posizione in merito al ritorno in campo, ma annuncia che, nel caso in cui si dovesse tornare a giocare, le partite saranno a porte chiuse: “non mi espongo in previsioni in questo momento, dobbiamo stare attenti e sperare che da qui al 18 maggio i dati sul contagio siano positivi, così potremo riaprire pian piano. Partite a porte chiuse? Al 100%, nessun dubbio”.