Coronavirus, il ministro Spadafora annuncia: “dopo l’emergenza riformerò l’intero settore sportivo”

Il ministro dello Sport ha lanciato oggi un messaggio all'intero movimento italiano, sottolineando come provvederà a riformarlo alla fine dell'emergenza

Un lungo messaggio social per augurare buon primo maggio all’intero sport italiano, il ministro Spadafora scrive all’Italia intera per annunciare quelli che saranno gli obiettivi alla fine dell’emergenza.

Serie A
Pier Marco Tacca/Getty Images

Idee chiare, che rivelano la sua volontà di riformare il movimento sportivo: “buon primo maggio a tutti. È superfluo sottolineare quanto quello che stiamo vivendo sia un primo maggio diverso, anomalo. Questo virus impedisce a molti di lavorare, mentre altri non si sono mai potuti fermare. L’Italia che verrà, avrà bisogno di tutta la loro forza, la loro capacità di immaginare scenari diversi, basati anche sulle nuove tecnologie che in questi giorni ci hanno permesso di restare uniti, anche se distanti. Rivolgo un pensiero particolare ai tanti lavoratori dello Sport, coloro che, spesso senza le dovute garanzie, lontano dai riflettori, svolgono un’azione fondamentale. Molti di loro hanno poche tutele e meritano maggiore rispetto: per questo – quando questa emergenza sanitaria sarà terminata – mi sono impegnato a riformare l’intero settore. Ringrazio tutto il mio staff che mi sta supportando in modo eccellente mettendo al primo posto l’interesse del Paese”.