Coronavirus, il commissario Arcuri si rivolge agli italiani: “non abbassate la guardia, vi imploro”

Il commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus ha chiesto ai cittadini di usare tutte le cautele in questa nuova Fase 2

La Fase 2 dell’emergenza Coronavirus è ormai all’orizzonte, lunedì 4 maggio infatti l’Italia acquisirà una parte delle proprie libertà, con i cittadini che potranno uscire gradualmente di casa.

Coronavirus
Vittorio Zunino Celotto/getty images

Il commissario straordinario Arcuri ha chiesto però prudenza, sottolineando come il momento sia abbastanza delicato: “da lunedì comincia la cosiddetta fase 2, dobbiamo essere consapevoli che inizia una sfida che è ancora più difficile. Non abbassiamo la guardia, vi imploro. Comincia il secondo tempo di una partita che non sappiamo quanto durerà. La relativa libertà che stiamo per guadagnare deve essere governata in funzione della salute di tutti noi, dovremo tutti immaginare uno scambio ragionevole tra la libertà relativa e la salute assoluta. Mascherine? Nell’ultima settimana ne sono state conferite 26,7 milioni alle Regioni, 165,5 in tutto. Da lunedì, inoltre, arriveranno i test sierologici per i primi 150mila italiani“.