Coronavirus, FAQ del governo sulla Fase 2. Congiunti, spostamenti e attività motoria: tutto ciò che c’è da sapere

Il governo ha chiarito i dubbi sulla Fase 2 dell'emergenza Coronavirus attraverso le FAQ, rispondendo alle domande più richieste su vari argomenti: dai congiunti agli spostamenti, passando per attività motoria, negozi ed esami

L’Italia si approccia alla fase 2. Dal prossimo 4 maggio ci sarà un progressivo allentamento delle misure restrittive utili a contenere l’emergenza Coronavirus che consentiranno un ritorno ad una pseudo normalità, nella cosiddetta fase di ‘convivenza con il Coronavirus’. Sul sito del governo sono state pubblicate le FAQ, le domande più frequenti in merito alle novità del nuovo Dpcm. Di seguito facciamo chiarezza sui punti principali.

È consentito lo spostamento fra Regioni diverse?

Coronavirus mascherine
Foto Getty / Marco Di Lauro

Il decreto prevede la possibilità di far rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza anche spostandosi fra regioni diverse, ma solo in caso di: comprovate esigenze lavorative o assoluta urgenza o motivi di salute. Una volta che si sia fatto rientro presso il proprio domicilio/abitazione/residenza anche provenendo da un’altra Regione, non saranno più consentiti spostamenti al di fuori dei confini della Regione in cui ci si trova, qualora non ricorra uno dei motivi legittimi di spostamento più sopra indicati. I soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) devono rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali.

Coronavirus
Getty Images

L’attività sportiva e motoria all’aperto è consentita solo se svolta individualmente, tranne che per persone conviventi. Sarà consentita la possibilità di un accompagnatore per minori o persone non autosufficienti. Si potrà fare attività motoria anche lontani dalla propria abitazione. Vige l’obbligo di rispettare la distanza interpersonale di almeno 2 metri se si tratta di attività sportiva, o di 1 metro se si tratta di semplice attività motoria. Vietati gli assembramenti. Si potranno utilizzare mezzi pubblici o privati (compresa la bicicletta) per gli spostamenti sul luogo d’allenamento, ma solo entro la propria Regione.

Si può uscire per fare una passeggiata?

È consentito uscire di casa per andare al lavoro, per motivi di salute e di necessità (che comprendo la visita ai congiunti, categoria analizzata nella prossima domanda) o svolgere attività sportiva. Le passeggiate sono ammesse solo se strettamente collegate ad uno dei motivi precedentemente elencati (si potrà andare a fare la spesa a piedi, ad esempio).

Chi sono i congiunti?

Coronavirus Bacio mascherina
Foto Getty / Kevin Frayer

Buone notizie per tutte le coppie: fra i congiunti sono presenti anche i fidanzati. Dal 4 maggio si potrà far visita ai famosi ‘congiunti’, categoria nella quale rientrano: “parenti, affini, partner nelle unioni civili e chi è legato da stabile legame affettivo“. Vanno comunque rispettati il divieto di assembramento, il distanziamento interpersonale di almeno un metro e l’obbligo di usare le mascherine.

Potranno essere sostenute sessioni d’esame e sedute di laurea?

Sessioni d’esame e sedute di laurea potranno essere sostenute ‘in presenza’, a condizione che ci sia una corretta organizzazione degli spazi che riduca al minimo il rischio di diffusione del virus. In caso contrario si potranno effettuare a distanza.

A quali regole devono attenersi i negozi aperti?

Nei negozi aperti al pubblico si dovranno rispettare le norme utili a impedire la diffusione del virus: distanziamento sociale; igienizzazione del negozio almeno due vole al giorno; ingresso per una persona alla volta nei centri piccoli, ingresso scaglionato a gruppi nelle strutture grandi; uso di mascherine e guanti per i lavoratori, del gel disinfettante per le mani, dei guanti monouso per i clienti dei supermercati.

Per tutte le altre FAQ consultate il sito del governo.