Ciclismo – Trentin ammette: “Giro d’Italia penalizzato rispetto al Tour de France. Faremo scelte a malincuore”

Matteo Trentin analizza il nuovo calendario UCI: viste le tante gare in poco tempo, con alcune sovrapposizioni, i ciclisti dovranno fare dolorose rinunce

L’UCI ha pubblicato oggi il nuovo calendario ciclistico per la stagione 2020. Tante gare prestigiose in poco tempo, visto che il programma sarà concentrato da agosto a fine anno. Molte corse si sovrapporranno e i ciclisti dovranno fare dolorose rinunce. Matteo Trentin, ai microfoni dell’Ansa, ha spiegato: “il Giro d’Italia è penalizzato rispetto al Tour de France, ma lo stesso vale per noi atleti. Dovremo fare scelte a malincuore. Penso a chi dovrà decidere tra correre la Liegi e il Giro o a chi dovrà preparare la Sanremo con pochissime corse nelle gambe. Almeno ora c’è un calendario, fa bene al morale, fissa l’orizzonte. Tornare a correre è troppo importante per tutti“.