Disavventura per il fratello di Pastore, viola la quarantena e viene arrestato: il rilascio dopo due ore

Il fratello minore del centrocampista della Roma è stato arrestato dalla polizia per essere stato beccato alla guida di un suv senza autorizzazione

Giornata particolare ieri per la famiglia di Javier Pastore, centrocampista argentino di proprietà della Roma. Il fratello Juan Manuel infatti è stato arrestato dalla polizia argentina per aver violato la quarantena, venendo beccato dalle autorità alla guida di un suv senza autorizzazione.

Il giovane congiunto del Flaco è stato trasportato nella vicina stazione di polizia, dove è rimasto due ore prima di essere rilasciato e tornare a casa. A riportare la disavventura di Pastore Jr ci ha pensato ‘El Diario del Carlos Paz’, rivelando come i fatti risalgano al tardo pomeriggio di ieri.