Albertini bacchetta il Milan: “basta ripartire sempre da zero. Maldini? Non so se resterà”

Demetrio Albertini bacchetta il suo Milan: l’ex centrocampista rossonero rifila qualche critica al progetto dirigenziale e parla del futuro di Paolo Maldini

Tanti cambi di proprietà, di allenatore e filosofie differenti di gestione di proprietà e squadra. Al Milan negli ultimi anni si è (troppo) spesso ripartiti da zero. È il pensiero che Demetrio Albertini ha dichiarato a Radio 24. L’ex centrocampista rossonero ha inoltre commentato il futuro di Paolo Maldini, incerto sulla propria permanenza in rossonero: “Maldini l’ho sentito quando ho saputo che non stava bene per il virus, ora non lo sento da un po’. Cosa succederà dipenderà da lui. Non so se ci sarà un Milan senza uomini del passato. Bisogna capire se c’è sinergia tra Paolo e i nuovi dirigenti. Ultimamente il Milan ha dato l’impressione di ripartire da zero, ma così è difficile costruire qualcosa di solido e duraturo. Non è solo il mercato che determina le vittorie, ma servono tanti fattori uniti tra loro”.