Tottenham, Pochettino non ha dubbi: “un giorno tornerò, questo sarà il mio destino prima di morire”

L'allenatore argentino ha rivelato di voler tornare sulla panchina del Tottenham, promettendo di vincere quei trofei sfuggitigli nella precedente esperienza

Mauricio Pochettino vuole tornare al Tottenham, la panchina degli Spurs è rimasta nel cuore e nella mente del manager argentino, esonerato alcuni mesi fa per far posto a José Mourinho.

Interrogato ai microfoni di BT Sports, l’allenatore classe ’72 ha rivelato di avere un obiettivo ben preciso, ossia tornare a guidare la sua vecchia squadra per vincere almeno un trofeo: “è stato un viaggio splendido, che è terminato in un modo in cui ovviamente nessuno voleva che finisse. Ma nel mio cuore, nella mia anima, so che il nostro cammino si incrocerà di nuovo. E dal giorno che ho lasciato il Tottenham, il mio sogno è sempre stato tornare e cercare di finire quello che non siamo stati in grado di portare a termine. Siamo andati così vicino a vincere i trofei che contano, la Premier League e la Champions League. Ma ci siamo fermati e ovviamente io voglio andare avanti, sono motivatissimo per la mia prossima avventura. Ma dentro di me un giorno vorrei tornare, perchè il club è speciale, così come lo sono i tifosi“.

Pochettino ha poi proseguito: “forse accadrà tra cinque, forse tra dieci, ma certamente lotterò con l’universo e tirerò in ballo l’idea che, prima di morire, voglio essere di nuovo l’allenatore del Tottenham. E se possibile vincere anche un solo titolo, perchè voglio capire cosa significhi vincere qualcosa con il Tottenham. I tifosi sono splendidi, l’amore che ho ricevuto è stato incredibile e sarebbe un bellissimo modo per ripagare tutto quello che mi hanno dato sin dal primo giorno“.