Tennis, che mazzata per Nicolas Jarry: il giocatore cileno squalificato undici mesi per doping

Il tennista cileno è stato squalificato per undici mesi, lo stop forzato terminerà a metà novembre dal momento che la sanzione è iniziata a dicembre 2019

Arrivano brutte notizie per Nicolas Jarry, il tennista cileno infatti è stato squalificato per undici mesi dall’ITF per assunzione di sostanze dopanti.

Jarry
Chris Hyde/Getty Images

Beccato positivo a due tipi di steroidi ad inizio anno, il numero 89 del ranking ATP è riuscito a dimostrare l’assunzione di vitamine contaminate prodotte in Brasile, senza però evitare la mano pesante dell’ITF. Le responsabilità di Jarry sono state comunque confermate, dunque il cileno è stato squalificato per 11 mesi. Lo stop scadrà il prossimo 15 novembre 2020, dal momento che il provvedimento scatta dal 16 dicembre 2019. Queste le sue parole: “sono riuscito a provare la mia versione, ma ho accettato umilmente 11 mesi di sospensione. Se continuasse questo processo ne rimarrei sfinito e influenzerebbe ulteriormente la mia carriera agonistica. Ringrazio tutti coloro che mi hanno supportato in questo processo”.