indian wells
Matthew Stockman - foto Getty

Angelique Kerber non vede l’ora di poter tornare in campo dopo lo stop forzato a causa della pandemia da Coronavirus. La tennista tedesca ha parlato ai microfoni della Bild delle varie ipotesi al vaglio in questo momento per ciò che concerne il ritorno in campo, una di queste prevederebbe le gare a porte chiuse, senza dunque presenza di pubblico sugli spalti. La Kerber ha il suo punto di vista sulla questione:

“È difficile immaginare di giocare davanti a tribune vuote e sicuramente giocare senza pubblico è tutt’altro che ideale. Però in questa particolare situazione, può rappresentare l’unica soluzione per un ritorno alle gare. Sicuramente rappresenta una fase di transizione”. Dunque la tedesca accetterebbe anche le porte chiuse pur di tornare presto in campo.