Bautista
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Alvaro Bautista ha sposato quest’anno il progetto Honda in Superbike e, dopo aver debuttato a Phillip Island, è dovuto rientrare in Spagna per chiudersi in casa a causa dell’emergenza Coronavirus.

Bautista
Robert Cianflone/Getty Images

Interrogato da Sky Sport su come stia vivendo questo momento, lo spagnolo ha ammesso: “in Spagna c’è stata una crescita del virus molto veloce, in maniera molto simile all’Italia. Sono un po’ preoccupato, per me e per i miei cari. Perché i numeri continuano ad aumentare e non si capisce quando possa esserci una fine. Però spero che con il lockdown ci sia un miglioramento. Io in Honda grazie a Marquez? Si è diffusa questa voce, ma in realtà non è stato lui a spingermi. Ha provato la moto e io gli chiesto le sue sensazioni, ma questo è successo dopo che avevo già firmato con Honda. Lui e suo fratello sono una bella coppia, è bello vedere un team di due fratelli al livello più alto del motociclismo“.