Ronaldinho
Hector Vivas/Getty Images

Una carriera piena di alti e bassi, stabilizzatasi oggi grazie alla nascita della figlia, che ha fatto mettere la testa a posto a Felipe Sodinha. Il brasiliano ha deciso di dare un taglio con il passato, concentrandosi sul campo e impegnandosi per portare il Modena in Serie B.

Ronaldinho
Hector Vivas/Getty Images

Anni fa però le priorità erano altre e, per questo motivo, la sua carriera ne ha risentito. Intervenuto a Casa di Marzio su Instagram, l’ex Udinese ha raccontato un curioso aneddoto risalente ai tempi dell’Udinese, quando incontrò Ronaldinho: “ero all’Udinese ed ero amico di Siqueira che mi ha presentato a sorpresa Ronaldinho a Milano, siamo andati a casa sua e sembrava una discoteca. Non capivo dove stavamo andando, l’ho saputo solo quando ho incontrato Dinho per le scale: è sempre stato il mio idolo, sono stato a guardarlo tutta la sera, era pieno di figa! Sono stato lì fino alle 6 di mattina e avevamo gli allenamenti alle 10 del giorno dopo”.