Roberta Vinci
Zhong Zhi - foto Getty

Roberta Vinci ha messo a segno una delle imprese più incredibili della storia del tennis italiano. La sua vittoria su Serena Williams nel 2015 agli US Open è stata epica, anche perchè ha portato la tennista a giocarsi la finale tutta italiana contro la Pennetta, altro evento indimenticabile per noi italiani. La Vinci, parlando al Corriere della Sera, ha paragonato quella giornata alla lotta al Coronavirus:

In questi giorni, nella bruttissima situazione di emergenza Coronavirus nella quale ci troviamo, mi è tornata in mente la partita che ho giocato con Serena Williams a New York nel 2015. Eppure in campo, quindici dopo quindici, mi sono convinta che ci potevo riuscire. Il punto è: non mollare mai, tenere duro, avere fiducia”. Non bisogna mollare dunque, un po’ come fece la Vinci dopo aver perso il primo set contro un mostro sacro come la Williams.