Rafa Nadal e la ripartenza del tennis: “complicata a causa degli spostamenti”

Rafa Nadal sa bene che tornare a giocare vorrebbe dire anche riprendere a viaggiare con continuità, operazione non semplice in questi giorni

Rafa Nadal è tornato a parlare della possibilità di tornare a giocare in tempi brevi nel mondo del tennis. Il tennista maiorchino non sembra convinto di tale eventualità, dati sopratutto i tanti spostamenti dai quali il mondo del tennis prescinde per poter riattivare al 100% la macchina dei tour ATP e WTA. Insomma, Rafa parlando al Mundo Deportivo ha lanciato un allarme:

Per allenarsi non vedo problemi, ma competere sarà molto difficile nel nostro sport. Vorrei poterlo fare anche se fosse senza pubblico, ma credo che sia il momento di essere responsabili e coerenti. Non vedo come possiamo viaggiare ogni settimana in un paese diverso. Perché alla fine, anche se giocassimo senza pubblico, il nostro sport è diverso. Parlo del fatto che nei tornei dello Slam sono coinvolti 128 giocatori maschili, 128 femminili, più tutte le loro squadre, più i doppisti. Il tennis è complicato. Ci muoviamo ogni settimana e tante persone si devono trasferire da un posto all’altro. Veniamo in contatto con molta gente nei nostri spostamenti. Purtroppo penso che nel nostro sport non sia saggio tornare a giocare in tempi brevi”.