olimpiadi tokyo
Tomohiro Ohsumi - foto Getty

Il CEO del Comitato organizzatore delle Olimpiadi di Tokyo, Toshiro Muto, è balzato alle cronache nelle ultime settimane dopo che i riflettori si sono accesi sull’evento a causa del Coronavirus. Muto è stato costretto a prendere decisioni difficili, ma la sua ‘agonia’ ancora non è terminata, come ha spietato ai microfoni di TMZ nelle ultime ore. Non è detto che le Olimpiadi nel 2021 siano al sicuro.

Nessuno è in grado di dire se sarà possibile controllare questo virus entro la prossima estate. Non posso darvi una risposta chiara, abbiamo deciso di spostare le Olimpiadi di un anno e dobbiamo solo lavorare sodo però prepararci. Speriamo che il prossimo anno l’umanità riuscirà a superare la crisi del Coronavirus

Un mezzo per essere certamente più tranquilli in merito alla disputa delle Olimpiadi, potrebbe essere la creazione di un vaccino: “Piuttosto che pensare a piani alternativi l’umanità dovrebbe riunire la loro tecnologia e utilizzare la propria saggezza per lavorare sodo e sviluppare trattamenti, medicine e vaccini. Le Olimpiadi di Tokyo hanno stipulato diverse polizze assicurative, ma ancora non abbiamo delineato il quadro con estrema chiarezza“.