Tennis, Djokovic annuncia un fondo di solidarietà “interno” per i tennisti più indietro nel ranking ATP

Novak Djokovic, presidente del consiglio dei giocatori, ha annunciato la creazione di un fondo di solidarietà per i tennisti meno abbienti

I big del tennis mondiale si mobilitano per coloro i quali invece sono meno abbienti. Novak Djokovic, presidente del consiglio dei giocatori, ha rivelato l’intenzione di istituire un fondo per i tennisti che occupano dalla posizione 250 del ranking alla numero 700, il tutto dopo un consulto con colleghi illustri tra i quali Federer e Nadal.

I primi 250 giocatori (almeno la maggior parte di loro) hanno giocato quest’anno l’Australian Open, il che garantirebbe loro una discreta quantità di denaro. È oltre il 250° posto che si svolge la vera lotta finanziaria e sono questi giocatori che dobbiamo aiutare. Molti di loro stanno pensando di abbandonare il tennis professionistico perché semplicemente non possono sopravvivere economicamente. Sfortunatamente, ci sono molti giocatori nel gruppo tra il 250° e il 700° posto che non sono supportati dalle federazioni o che non hanno sponsor. L’Atp ha circa 700 membri e dobbiamo cercare di prenderci cura di tutti loro. Sono la base del tennis e dello sport professionistico“. Questa la lettera di Djokovic, con la quale i tennisti ai vertici della classifica mondiale si impegnano ad aiutare quelli economicamente meno fortunati. Il tutto arriva dopo che l’ATP aveva stanziato 1 milione di dollari in aiuto ai classificati tra il 150° e il 400° posto del ranking.