Nick Kyrgios il criticone: neanche il Mutua Open virtuale gli va giù

Kyrgios non sembra aver gradito l'iniziativa degli organizzatori del torneo di Madrid di disputare gli incontri online in questo periodo complicato dal Coronavirus

Il Mutua Open di Madrid non si disputerà nella sua edizione 2020 a causa dei ben noti problemi relativi al Coronavirus. Gli organizzatori hanno così pensato di sostituire la normale edizione con una virtuale, giocata online dai campioni del tennis. Da Nadal a Murray, passando per Fognini, tanti hanno aderito all’iniziativa, ma il solito Kyrgios ha ben pensato di criticare anche questa proposta durante la pandemia: “giocate a Call of duty, Fortnite o Fifa, così la gente può realmente guardare“. Questo il commento di Nick, il quale evidentemente non prenderà parte al Mutua Open virtuale.