Dirk Nowitzki
Foto Getty / Ronald Martinez

Dopo 22 anni passati nella lega e con la carta d’identità che segna ’43’ alla voce età, la scorsa estate, Vince Carter aveva annunciato il suo ritiro al termine di questa stagione. Il Coronavirus ha però fermato in anticipo l’NBA e attualmente anche la stagione che, se non riprendesse, sarebbe un mesto finale per la carriera di ‘Vincredible’, conclusa in anticipo e senza il giusto tributo finale. Un’ipotesi che ha generato grande malumore in Dirk Nowitzki che ai microfoni del ‘The Dallas Morning New’ ha raccontato: “mi sono sentito male per Vince Carter. Quello che sta facendo, ora alla sua 22a stagione, è sorprendente e sono sicuro che avrebbe ottenuto qualche ovazione in più se la gente avesse saputo che quella sarebbe stata la sua ultima partita in quell’arena. Mi sono sentito male per lui”.