MotoGp, Viñales ammette: “Valentino Rossi mi mancherà, spero corra a lungo. Marquez? Non lo invidio”

Il pilota spagnolo ha parlato prima della sfida con Marc Marquez, sottolineando poi la sua tristezza per l'addio al team ufficiale Yamaha di Valentino Rossi

Si è preso la Yamaha, diventandone in poco tempo la prima guida e mettendo alla porta un campione come Valentino Rossi. Maverick Viñales adesso dovrà vedersela con Fabio Quartararo, che dalla prossima stagione si prenderà la M1 che finora è stata del Dottore.

jorge lorenzo valentino rossi maverick vinales
(Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Una sfida complicata che lo spagnolo sarà in grado di sostenere, avendo ormai costruito intorno a sè un ambiente ideale per dare il meglio: “in situazioni difficili so sopportare molto bene la pressione, riesco a mantenere la calma. Rispetto Marquez come avversario e come pilota, ma per me è un nome come un altro” le parole di Viñales al Corriere dello Sport. “Gli invidio il fatto di essersi riuscito a crearsi un team su misura, ma ora in Yamaha anche io sento di aver costruito il giusto ambiente attorno a me, soprattutto da quando è tornato il mio capo-tecnico del passato Esteban Garcia. Valentino Rossi mi mancherà, insieme stavamo davvero bene. Mi ha insegnato a dare quell’extra in più la domenica e mi ha aiutato a migliorare nei tratti delle piste in cui non ero veloce come lui. Spero che corra ancora a lungo, gareggiare con lui è sempre molto emozionante”.