MotoGP – L’Olanda vieta gli eventi sportivi fino al 1° settembre: la gara di Assen è a rischio!

L'Olanda prolunga il divieto per gli eventi sportivi fino al 1° settembre: il Gp di Assen, programmato a fine giugno, è ora a rischio

Brutte notizie per i tifosi olandesi di MotoGp: la gara di Assen è forte rischio. Inizialmente il governo aveva fissato il termine ultimo dei divieti per le manifestazioni sportive ad inizio giugno, notizia che aveva fatto tirare un sospiro di sollievo agli appassionati delle due ruote, visto che la gara orange era prevista per la fine di giugno. Seguendo il consiglio dell’Outbreak Management Team (OMT), che ritiene gli eventi sportivi possibile veicolo di contagio, il governo olandese ha dunque deciso di prolungare i divieti fino al 1° settembre.

Il primo ministro olandese, Mark Rutte, si è espresso così a proposito del prolungamento dei divieti: gli eventi non si verificheranno prima dell’1 settembre. Prorogheremo quindi questa decisione di tre mesi, dall’1 giugno all’1 settembre. Lo facciamo perché non possiamo correre rischi per i prossimi tre mesi e perché vogliamo rendere giustizia al bisogno di chiarezza da parte degli organizzatori. Questo significa anche che fino all’1 settembre anche il calcio professionistico non sarà più praticato. Con tutte le conseguenze che questa crisi ha sulla salute delle persone, sulle aziende e sulla società nel suo complesso, non possiamo sottrarci a questo sacrificio. Spero e mi aspetto che la gente lo capisca“.